Lettori fissi

mercoledì 19 gennaio 2011

Brustengo di Gubbio



E' un piatto povero della tradizione eugubina di facile esecuzione, può essere dolce o salato (io posto la versione salata).  E' molto buono e può essere usato come antipasto o in sostituzione di una focaccia.
Ingredienti: 
la versione originale prevede anche pancetta o prosciutto crudo a dadini e un pizzico di bicarbonato da aggiungere agli altri ingredienti
  • 250 gr di farina 0
  • 300 gr di acqua
  • un pizico di sale
  • olio EVO
Per impastare io uso il tritatutto con le lame in acciaio e procedo come segue.
Versare farina, acqua e sale nel robot e farlo andare per pochi secondi, il tempo necessario per ottenere una pastella come questa omogenea e liscia.
Scaldare, a fuoco alto, una padella abbastanza spessa con un pò di olio EVO, e quando ha raggiunto la temperatura (deve essere bollente) inclinare la padella in modo da distribuire l'olio in maniera uniforme.
Versare metà impasto nella padella, cercando di creare una sorta di disco alto circa mezzo centimetro (a dire il vero più è sottile e più è buono), coprire.
Quando la pasta ha asciugato la parte liquida (vedi foto) e sotto ha fatto la crosticina, girarlo sottosopra. Far proseguire la cottura lasciandolo coperto solo a metà.

Una volta cotto, adagiarlo sopra una carta per fritti per togliere la parte di olio in eccesso.
Piegare a metà e farcire con affettati (io ho messo prosciuttella).

Nessun commento:

Posta un commento

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...