Lettori fissi

martedì 1 novembre 2011

Il cuscino portafedi

Oggi vi mostro un cuscino portafedi realizzato a punto antico.
Ho usato il puro lino Nuovo Ricamo, a trama e ordito pari, color panna dei f.lli Graziano e l'ho ricamato con il Ritorto Fiorentino n. 8 (per i punti reale e erba scambiato) e n. 12  (per i punti vapore e sfilature) colore 926.
Ho preso spunto da Rakam aprile 2009 ..... con delle divagazioni.
Il cuscino, che si compone di due parti unite da un nastro fatto scorrere in mezzo al gigliuccio, misura:
- sotto cm 33x24, sopra cm 30x21.
Punti usati per la lavorazione:
Gigliuccio che trovate qui
Punto erba scambiato eccolo
Punto reale guardate qui
Orlo a giorno
Punto vapore
Punto rammendo
Punto festone
Iniziamo con un bel primo piano:
Ed ora andiamo ai dettagli.
La sfilatura a gigliuccio è usata per far scorrere il nastro che unisce le due parti.
L'ho arricchita con un giro di punto erba scambiato.
L'angolo della sfilatura.
Se avessi fatto coincidere un fiocco su ogni lato avrei lasciato il foro vuoto ma io preferisco non appesantire troppo con i nastri per evitare che tolgano "scena" alla lavorazione, quindi ho fatto un solo fiocco e riempito i quattro angoli.
Ed ora i dettagli della lavorazione interna.
Il motivo centrale che divide i due spazi per le fedi.
Ed ora qualche immagine per mostrarvi il resto del lavoro.
 Il portafedi visto su Rakam aveva le cifre con le iniziali degli sposi, io ho preferito ometterle e sostituirle con questi nastri (uno di raso e l'altro di organza) fermati al centro con questa pallina color oro arricchita da pietre simil zirconi  che davano più luce al lavoro. Le fedi erano infilate nei nastri, basta sollevare i lati del fiocco in modo da unirli, quindi infilarci la fede dentro e riallargare il fiocco in modo che l'anello resta fermato sotto il fiocco (guardate la prima foto che si vede).
 Il lato più corto e un inquadratura del lato più lungo.
Ed eccolo nel complesso.
 Bello vero?

5 commenti:

  1. stupendo bravissima proverò anch'io a farli così complimenti davvero e grazie per le spiegazioni ciao lorena kasara

    RispondiElimina
  2. ciao il tuo cuscino è stupendo come tutti i lavori del tuo blog....
    volevo farne uno per il matrimonio di mia nipote...volevo che mi spiegassi come hai fatto a farlo a doppio strato....o se hai un tutorial...
    Ti ringrazio Amelina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono due pezzi di tessuto della stessa misura unite da un nastro fatto scorrere tra le x del gigliuccio (l'unica differenza è l'orlo che per la parte sotto è più alto).
      Ciao Paola

      Elimina
  3. Grazie gentilissima Paola...quindi il gigliuccio viene ricamato sui due pezzi?? Mi potresti dire le misure della stoffa, mi pare che quelle che indichi siano del lavoro finito...giusto??
    di nuovo grazie Amelina

    RispondiElimina
  4. grazie....ci proverò...Buon ferragosto...
    Amelina

    RispondiElimina

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...