Lettori fissi

sabato 12 marzo 2011

Fette biscottate con orzo


Oggi mi sono cimentata nel fare le fette biscottate simili a quelle del mulino bianco.... il risultato? beh devo dire  niente male. In giro per i vari blog se ne trovano varie ricette, ho sbirciato qua e la e questo è il risultato.
Ho usato la planetaria ma potete farle anche a mano.
Lievitino
100 g di farina manitoba
20 g di lievito di birra
90 g di acqua tiepida
Prepariamo il lievitino impastando tutti gli ingredienti, è un impasto un pò appiccicoso, lasciamolo nella ciotola di preparazione e poniamolo, dentro un sacchetto di nylon a lievitare in un luogo caldo, deve aumentare più del doppio (circa 2 ore).
Ingredienti
il lievitino preparato in precedenza
450 + 25 g di farina manitoba
90 g di farina 00
30 g di olio EVO
120 g di acqua tiepida
125+15 g di latte tiepido
80 g di zucchero
un cucchiaino di miele o malto
5 g di sale
9 g di orzo solubile
Procedimento
Nella planetaria versiamo il lievitino con 120 g di acqua, 125 g di latte e 30 g di olio e facciamo sciogliere il lievitino.
Ora aggiungiamo 80 g di zucchero, il miele,  450 g di manitoba e 90 g di farina 00. Diamo una impastata veloce e poi uniamo il sale. Lavorare fino ad avere un bell'impasto liscio.
Mettere 2/3 dell'impasto in una ciotola lasciandone circa 340 g nella planetaria. In una tazza sciogliamo l'orzo con gli ultimi 15 g di latte ed aggiungiamo 25 g di manitoba. Ora uniamo i 340 g di impasto a questo panetto di orzo e lavoriamo bene fino ad avere un impasto di color marrone omogeneo. Poniamo quindi anche questo impasto in un'altra ciotola. Mettiamo le due ciotole dentro due sacchetti di nylon e lasciamo lievitare in un luogo caldo (circa 2 ore).
Ecco come si presentano gli impasti dopo la lievitazione.
Ora prendiamo l'impasto più chiaro e stendiamolo dandogli la forma di un rettangolo. Con le mani bagnate inumidiamo la base bianca. Facciamo lo stesso con l'impasto marrone e sovrapponiamoli. Inumidiamo anche la base marrone. Non dimenticatevi di inumidire altrimenti si formeranno dei buchi e non lieviterà bene.
Arrotoliamo i due impasti e tagliamo a metà. Quindi mettiamoli in due stampi da plum cake rivestiti di carta forno.
Mettiamo gli stampi dentro due sacchetti di nylon e facciamoli lievitare in un luogo caldo fino a quando arrivano al bordo.
Inforniamo a 180 g per 35 minuti  in forno statico fino a cottura. Tiriamoli fuori dagli stampi di cottura e lasciamoli freddare per almeno 12 ore appoggiati sopra una griglia.
Riprendere i due pani e tagliarli a fette di circa 1 cm, porre le fette di un pane alla volta sopra una leccarda da forno e metterli a 120° dentro al forno per 40 minuti (dopo 20 minuti girare le fette sottosopra) posizionati sul ripiano più distante al fuoco. Questa operazione serve per tostare le fette: attenzione a non bruciarle!!
Così non va bene sono troppe fette
Così va bene

Non so per quanto tempo si conservano, di sicuro per molti giorni dentro una scatola di latta o un sacchetto di carta. Vedete si è formato un buco perchè non ho bagnato bene (sono buone ugualmente).

Nessun commento:

Posta un commento

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...