Lettori fissi

martedì 1 marzo 2011

Canditi di agrumi

Avevo un cedro (produzione di casa) che girava in frigo da un pò di tempo.
Ieri mi sono decisa: devo usarlo altrimenti bisogna buttarlo!
Ho pensato ai canditi e quindi alla buccia ma di sicuro non butterò neanche  la polpa (domani sperimento una marmellata che se verrà bene vi mostrerò).
Dato che  ho terminati i canditi (quelli industriali sono immangiabili) ho aggiunto un'arancia non trattata.
Ingredienti
la buccia di un cedro ed un arancia  tagliate a striscioline
zucchero
acqua minerale naturale
Procedimento
Lavare molto bene la buccia dei due frutti (io uso una spazzolina).
Tagliare le bucce a striscioline.
Mettere le bucce in una pentolina con circa 2/3 bicchieri di acqua fredda e far bollire per circa 3 minuti,
quindi scolarle, rimettere l'acqua fredda e ripetere (questo procedimento in tutto va fatto tre volte). Questi passaggi servono per togliere il gusto amaro.
Ora scolare le bucce e pesarle.
Se per es. abbiamo 100 gr di bucce, aggiungiamo 100 gr di zucchero e 100 gr di acqua. Dando una prima mescolata accendiamo il fornello e portiamo a bollore (fuoco piccolo a fiamma alta).
 Non c'è bisogno di mescolare spesso, soprattutto all'inizio il composto è liquido, l'unica accortezza deve essere usata quando quasi tutto il liquido è rappreso: bisogna evitare che diventi caramello.
Quando è così i canditi sono pronti. Aggiungere una cucchiaiata  di zucchero e mescolare. Non ho fatto caso al tempo di cottura, occhio e croce direi 20 minuti circa.
 Mettere ad asciugare su carta da forno per 24 ore.
Si conservano per 3 mesi in un barattolo di vetro o di plastica in frigorifero.
Se li provateli non mangiate più quelli industriali ...................sono veramente buoni.

Nessun commento:

Posta un commento

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...