Lettori fissi

venerdì 6 maggio 2011

Cuscino ricamato a punto antico

Ho usato una tela di puro lino (trama e ordito pari) dei F.lli Graziano, ricamata con ritorto fiorentino n. 8 e 12.
Per formare il cuscino ho realizzato 2 superfici di identiche misure (in comune hanno solo la sfilatura a gigliuccio); quella che sarà il dietro del cuscino non è stata lavorata mentre dall'altra parte ho eseguito questo gioco di triangoli/rombi/quadrati.
E' un lavoro molto semplice, ho usato la tecnica del punto reale che trovate qui.
Ve lo mostro da vicino.
Iniziamo con il quadrato centrale contornato da un giro di punto quadro realizzato con il filato n. 8 che trovate qui .
I rombi laterali sempre realizzati con il filato n. 8.
I rombetti posti in senso diagonale.
La sfilatura che contorna il cuscino è stata lavorata con il gigliuccio che trovate qui usando il filo n. 12.
E' arricchita da un giro di punto erba scambiato (qui) ed un punto reale su 4 trame intervallato da 3 punti quadro.
Questo è l'angolo della sfilatura.
Ha  composto il cuscino unendo tra loro i due pezzi di tessuto  con un nastro di raso ed inserendo al suo interno un cuscino..
Ho fermato il nastro su un lato con un fiocco.
Vi piace??
Ciao,

Nessun commento:

Posta un commento

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...