Lettori fissi

venerdì 17 giugno 2011

Imparaticcio punto umbro o sorbello

Ho provato da autodidatta alcuni punti di questo tipo di ricamo.
E' senz'altro un lavoro di grande effetto che può essere realizzato su tessuti spessi e a trama non regolare.
Per ora ne è uscito questo centro ma in futuro voglio partecipare ad  uno dei tanti corsi che organizza la "Scuola Hobby Ricamo di Gubbio"  per imparare i punti  "come si deve"  e per apprendere le tecniche per congiungere tra loro diversi teli.
Ecco il mio piccolo lavoretto.
Dopo aver disegnato da sola questo motivo visto su una vecchia immagine (non è venuto un gran che, ma per imparare va bene),  l'ho trasferito con la carta carbone sul tessuto.
Ho iniziato a coprirlo con vari punti:
- punto nodo catenella
- punto erba
- punto sorbello
- punto festone a triangoli
- punto mosca triplo
- punto sabbia
- punto mosca
............................
Mi avvicino.
 La rifinitura dell'orlo.
Ciao.

8 commenti:

  1. Che brava!!
    Bello anche il colore che hai usato.
    Ciao

    MONICA

    RispondiElimina
  2. Grazie Monica, questo lavoretto non è un gran che, ho visto dei veri e propri capolavori realizzati da chi conosce questo ricamo e ti assicuro che ben fatto è uno spettacolo. Alla prossima, Paola.

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono Geneviève Porpora, colei che nel 1998 ha rilanciato la lavorazione del Punto Umbro antico, Sorbello o Portoghese. Di effetto l'imparaticcio che hai eseguito, anche se, sia il disegno, sia i punti che hai utilizzato non corrispondono a quelli antichi originali tramandatami dalla mia maestra, ultima allieva della Scuola del Pischiello fondata dalla Marchesa Romeyne Ranieri di Sorbello. Ti comunico che è uscito il mio ultimo libro di cui potrai leggere selezionando http://genevieveporpora.it/punto-umbro-black-white/
    In questo volume, potrai confrontare il tuo lavoro con quello eseguito con il disegno ed i punti originali. Visita anche i siti www.artidecorativeitaliane.it e www.puntoumbroantico.it (in aggiornamento)

    Un saluto
    Geneviève Porpora

    RispondiElimina
  4. Che piacere, per me la sua visita! Non era mia intenzione riprodurre qualcosa di antico e originale (lo schema l'ho ricavato dalla foto di un centro pubblicata su un vecchissimo manuale della Cucirini). Ho visto vari libri sul punto sorbello, appena posso do un'occhiata al suo. Sono convinta che se inserirò qualche post su questo tipo di ricamo, sarà d'interesse per chi visiterà il mio blog, visto e considerato che online non si trova quasi niente. Grazie della visita Paola
    di Paola su Imparaticcio punto umbro o sorbello alle 14.52

    RispondiElimina
  5. Splendido questo centro...anche il bordo è bellissimo...come l'hai fatto?? Amelina
    www.iricamidiamelina.wordpress.com

    RispondiElimina
  6. Anche se è solo un imparaticcio piace anche a me.
    Ps belli anche i tuoi lavori.
    Grazie e ciao.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno, sto cercando di rifinire un angolo, ho fatto tre avvolgimenti, poi il punto festone fino a meta angolo e adesso devo fare un punto avorio e un punto francescano, ma non riesco a farlo venire..hai qualche suggerimento, o se non è chiederti troppo puoi farmi vedere passo passo come fare..? Ti ringrazio anticipatamente..
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi mandi una email ti invio gli appunti che ho al riguardo. Ciao

      Elimina

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...