Lettori fissi

lunedì 27 febbraio 2012

Canederli

Ho trovato questa ricetta in giro per il web diverso tempo fa e non ricordo chi è l'autore.
Ottimi con un buon brodo di carne.
Ingredienti
425 g di pane secco tagliato a pezzetti
550 g di latte bollente

50 g di parmigiano reggiano grattugiato
100 g di Asiago passato nel mixer grossolanamente
150 g di speck, sgrassato e passato nel mixer grossolanamente
un bel mazzetto di prezzemolo


1/2 cipolla  fatta rosolare nel grasso dello speck (il  grasso va lasciato intero perchè una volta stufata la cipolla va eliminato) e due cucchiai di olio.
Se la cipolla si brucia aggiungere dell'acqua, fino a quando la cipolla diventa una crema.











1 uovo
sale

Procedimento
Versiamo il latte bollente sopra il pane che avremo messo in contenitore, mescolare con una forchetta.
Far riposare per circa mezz'ora girando di tanto in tanto (il latte deve bagnare molto bene il pane).
Aggiungere al pane bagnato la cipolla stufata, mescolare accuratamente.
Ora aggiungere l'uovo, il sale ed il composto di Asiago, speck, parmigiano e prezzemolo.
Per mescolare si può usare una forchetta (per facilità ho usato il kenwood).
L'impasto è pronto ora verificare, come indicato di seguito,  se la consistenza dell'impasto è giusta:
mettete in un pentolino dell'acqua e quando bolle versare un canederlo, abbassate il fuoco in quanto non dovrà bollire ma solo sobbollire, fate cuocerlo per 5/8 minuti.
Se viene a galla senza disfarsi l'impasto ha la giusta consistenza, in caso contrario aggiungete uno o due pugni di pane grattato e far riposare l'impasto per altri 15/20 minuti. Ripetere la prova cottura.
Quando l'impasto è OK preparate tutti i canderli  bagnandosi le mani di tanto in tanto. Per i mie gusti sono più buoni se fatti piccolini.

Possono essere congelati, mettendoli su un vassoi leggermente infarinato e, una volta congelati, vanno raggruppati in un sacchettino di nylon.
 Se congelati, vanno versati ne brodo bollente ancora congelati.
Ciao.

Nessun commento:

Posta un commento

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...