Lettori fissi

martedì 11 settembre 2012

Prugne sciroppate


Ecco come prepara le prugne sciroppate la mia mamma.
Innanzi tutto sto parlando di questo tipo di prugne.
Dopo averle lavate, senza asciugarle,  vanno sistemate nei barattoli di vetro e aggiunto lo zucchero (ad es. per un barattolo da un chilo si mettono 3 cucchiai colmi di zucchero).
Questi sono i barattoli da 400 g ed ho messo un cucchiaio e mezzo di zucchero.
Bisogna pulire  bene il bordo del barattolo, non devono esserci residui di zucchero e deve essere asciutto.
Il tappo va ben avvitato.
I barattoli preparati li ho sistemati  in una pentola,  sul fondo ho messo un pezzo di stoffa, e li ho ricoperti completamente di acqua.
Ho acceso il fuoco e non appena l'acqua ha iniziato a bollire ho spento il fornello.
Ho lasciato che i barattoli si raffreddasssero nella pentola con l'acqua con la quale li avevo fatti bollire ; la pentola deve rimanere coperta con il suo coperchio.
L'indomani, dopo 24 ore circa,   i barattolini di frutta sciroppata possono essere tirati fuori dall'acqua e sistemati in dispensa.
Si conservano anche per più di un anno.
Sono molto buoni specie d'inverno quando il frutto fresco non si trova.
Ciao Fiammetta.

1 commento:

  1. Paola queste prugne devono essere deliziose!!!
    come deliziose e' lo strofinaccio del post precedente!!!
    baci
    Bruna

    RispondiElimina

Chi non ha un account google o un blog può lasciare un commento cliccando su "commenta come" Anonimo e lasciando poi il proprio nome.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...