Lettori fissi

venerdì 22 novembre 2013

Tuber magnatum pico

Non è una patata irregolare ma un bel tarufo bianco: per gli amanti è di sicuro il più pregiato dei tartufi.
Lo ha trovato Laki,  il cane di mio padre, della quale non ho foto, è una femmina di   bracco pointer con il pelo corto e liscio, (devo essere sincera secondo me non è bellissima anche se mio padre ne è innamorato).
Vi faccio vedere due suoi cuccioli, uno dei quali, quello bianco e nero, è identico alla madre.
 E adesso  pesiamo il tartufo, che ne dite sarà sufficiente per un bel piatto di fettuccine?
.... e la proporzione mela e mandarino, rende l'idea della dimensione?
Emana un profumo delicato ma intenso che in pochi istanti satura l'ambiente, pensate persino la terra che lo avvolge ha preso il  sapore del tartufo. 
Saluti Paola
PS messaggio per mia cognata Paola: Custi ha detto che devi farlo vedere a Baldino eventualmente quando verrà pulito dalla terra che lo avvolge gliene sarà fatto gentile omaggio (della terra!) tanto l'aroma è simile.


giovedì 7 novembre 2013

Un post per tre

Oggi un post veloce dedicato a tre diversi argomenti.
Iniziamo con il nuovo paraspifferi,  realizzato in pelliccia 100% naturale color cipria (date le dimensioni vi assicuro che l'aria non passa).
Che noia, possibile non si possa dormire in pace!
Un piccolo centro destinato ad affiancare la lunga corsia che avevo realizzato diverso tempo fa.

E per finire un lievitato salato: il salame del re a modo mio.
Di solito lo realizzo "ad occhio", ho pesato gli ingredienti per Laura che mi ha chiesto le dosi, che condivido quindi anche con voi.
Ingredienti per 2 forme in stampo da plum cake
200 g di latte tiepido
25 g di lievito di birra
un pizzico di zucchero
1 uovo
30 g di olio EVO
500 g di farina
80 g di parmigiano
sale
Ripieno
mortadella
formaggio a pezzetti
una spolverata di parmigiano
Procedimento (purtroppo non ho foto)

  1. nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito nel latte con lo zucchero.
  2. aggiungere al liquido di cui sopa, l'olio e l'uovo (con una forchetta dare una mescolata)
  3. unire il parmigiano, la farina ed il sale per ultimo
Amalgamare bene fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo (con il KEN 4/5 minuti a vel. 1,5).
Dividere l'impasto a metà e con il mattarello stenderlo ad altezza di circa 1 cm.
Ricoprire con le fette di mortadella, i pezzetti di formaggio e una spolverata di parmigiano. Arrotolare e mettere nello stampo da plun cake ricoperto di carta forno. Con l'altra metà seguire lo stesso procedimento.
Far lievitare per circa 1 ora e mezza in luogo caldo (io forno con luce accesa e pentolino con acqua calda).
Cottura 180° per 40 minuti mettendo gli stampi direttamente nel forno senza preriscaldarlo.
Molto buono e soffice.

Un saluto a tutti da Paola

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...