Lettori fissi

domenica 25 settembre 2011

Fiore a punto smerlo

Sto ricamando un cuscino, su un puro lino a trama piuttosto rada,  e tra i vari motivi c'è questo fiorellino di facile esecuzione. Per la lavorazione ho usato il ritorto fiorentino n. 12 e l'ago senza punta.
Posto la spiegazione per realizzarlo.
E' necessaria una base di trame 12x12, nel mio caso l'ho delineata con il punto reale che trovate qui ma potete usare anche altri punti quali ad esempio  il  punto quadro o addirittura una rete sfilata.
Su questo quadratino di tessuto lanciare il filo in diagonale per quattro volte.
Vi mostro i movimenti dell'ago.
 Spostarsi con l'ago sul lato opposto e rifare altri quattro passaggi.

Abbiamo ottenuto una X.
Effettuati questi ultimi quattro lanci, uscire con l'ago al centro.
 Bloccare il punto d'incontro delle due diagonali con due punti.
Abbiamo ottenuto le basi per quattro petali.
Quindi ricoprire ogni base a punto smerlo, si parte dal centro, si sale fino all'angolo e si ritorna al centro.

Ecco il fiorellino ultimato.
Spero vi sia utile.
Ciao

lunedì 19 settembre 2011

Torta ripiena di crema alla ricotta

Un dolce che è una vera leccornia per chi come me è particolarmente goloso di ricotta.
Vi do subito la ricetta.
Ingredienti
Crema di ricotta
2 tuorli
80 g zucchero
50 g farina 00
500 ml d latte
la punta di un cucchiaino di vanillina
250 g ricotta
una manciata di ciliege o altra frutta
Pan di spagna
225 g farina
100 g zucchero
90 g burro a pomata
2 uova
1/2 cartina di lievito in polvere
un pizzico di sale
1/2 bicchiere di latte
Procedimento
Iniziamo con il preparare la crema,  non stò ad indicare il procedimento in quanto è una normale crema pasticcera, preciso solo che preferisco farla a bagnomaria.
Facciamola intiepidire e poi aggiungiamo la ricotta.
Ora passiamo alla preparazione del pan di spagna.
Lavorare il burro con lo zucchero e un pizzichino di sale.
Aggiungiamo le uova ... e poi il lievito.
Ora incorporiamo la farina.
Versiamo metà del composto dentro uno stampo da 24cm con cerniera.
Livelliamolo.
Versare ora la crema di ricotta che nel frattempo si sarà raffreddata. Aggiungiamo sopra questa delle ciliege spezzettate grossolanamente.
Ora aggiungiamo all'impasto rimanente il mezzo bicchiere di latte in modo da renderlo più liquido e quindi più facilmente spalmabile (come potete notare dalla foto io ho dimenticato di aggiungere il latte).
Ho cotto in forno statico a 180° per 45 minuti ponendolo sul secondo ripiano.
Ed eccolo appena sfornato: una goduria!!!
 Saluti.

sabato 10 settembre 2011

Il cuscino della sposa

Ho ricamato questo cuscino per mia cugina Orietta, che sabato 17 settembre si  sposa.
E' ricamato a punto antico con ritorto fiorentino in  due tonalità di lilla. Per la sfilatura e per il punto vapore ho usato il n. 12 mentre per il punto reale e per il punto quadro ho usato il n. 8.
Il tessuto utilizzato, puro lino f.lli Graziano, è panna sopra e lilla  sotto.
I due teli sono uniti da un nastro dì organza che passa  attraverso il gigliuccio.
E' pieno di farfalle e fiori (gli schemi li trovate sul Sesto libro del punto antico della Gubbini)  che cercherò di mostrarvi.
Iniziamo con una foto del cuscino non ancora montato.
Ora vi mostro da vicino le quattro farfalle poste agli angoli realizzate a punto reale, punto indietro e punto vapore.


I due motivi posti a specchio.
 Mi avvicino.
 Il cuscino al centro.
Il cuscino misura oltre 60 cm per lato, vi mostro la misura dei bordi e la larghezza totale (è venuto un cuscino bello grande!).
Il nastrino agli angoli.

..... ed ecco il lavoro terminato

Vi assicuro che le foto non gli rendono giustizia, è veramente bello.
Ps. la sposa ha gradito molto.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...